Intervista a Stefano Barbetta, Direttore di ACS Editore

Tempo di lettura: 7 minuti

Sono lieta di conversare con il mio collega Stefano Barbetta, Direttore ACS Editore. Stefano, che cos’è ACS Editore?

ACS Editore è una Casa Editrice nata da un dialogo tra Luca Brambilla, Direttore dell’Accademia di Comunicazione Strategica con il sottoscritto, che da anni mi occupo di editoria.
Chiacchierando e ragionando insieme, ci siamo resi conto che non esisteva in Italia una Casa Editrice che avesse un focus specifico sulla comunicazione strategica e sulle soft skill.
ACS Editore nasce con lo scopo di portare alla luce in modo unico e stravolgente il tema della comunicazione: un nuovo modo di fare comunicazione, questa volta più strategico.
Contenuti non solo originali, ma anche di valore scientifico grazie al supporto del Magazine di Comunicazione Strategica e del Centro Studi di Comunicazione Strategica.
Un team di professionisti con lo scopo di trasmettere ad altre figure professionali, non soltanto l’importanza di comunicare, ma di comunicare in modo funzionale.
È proprio questo il nostro obiettivo: trasmettere contenuti di elevato valore in qualsiasi ambito, a chiunque abbia l’ambizione di comprendere la necessità di costruire e mantenere delle relazioni, affinché queste ultime possano generare valore nel lungo periodo.

Qual è il significato dello slogan che avete scelto: libri intelligenti per lettori intelligenti?

L’editoria non è più quella che impone contenuti e autori emergenti, oggi è il mercato, il lettore stesso, che decide che cosa possa essere più o meno interessante.
Diventa quindi fondamentale saper intercettare i desideri, gli interessi e tutto ciò che possa afferire alla sfera del singolo lettore, per riuscire a calibrare una proposta editoriale corretta e funzionale. 
Il nostro slogan “Libri intelligenti per lettori intelligenti” è il manifesto dell’Editore.
Oggi si sente tanto parlare di comunicazione, anche noi trattiamo di questa tematica, però in un modo nuovo, originale e oserei dire illuminante.
I nostri “libri intelligenti” hanno un’elevata qualità contenutistica e valoriale, le nostre tematiche sono altamente formative e necessitano di una lettura attenta e approfondita.

A chi vi rivolgete, dunque, chi sono i lettori intelligenti?

A tutti coloro che sentono l’esigenza di stimolare il loro sapere, mettendo in discussione le loro conoscenze, riformulando nuove idee e valutazioni.
Mettersi in gioco è il primo step per affrontare un cambiamento che possa apportare dei benefici nella relazione con sé stessi.
È da una buona relazione con noi stessi che scaturisce una relazione funzionale con chi ci sta di fronte, solo così potrà avvenire un miglioramento dal punto di vista professionale e personale.
È a queste persone che noi dedichiamo i nostri libri, sono questi i “lettori intelligenti”.

Tutti parlano di comunicazione. Perché è così importante per un editore?

Dire che la comunicazione è importante è sbagliato. Non è importante, è essenziale: la psicologia ci dice che è impossibile non comunicare, è naturale quindi pensare che non ci possiamo permettere errori di comunicazione.
Nel contesto di oggi aziende e professionisti hanno l’obbligo di dotarsi di strumenti di comunicazione adeguati e funzionali, affinché possano posizionarsi al meglio nel mercato di riferimento.
Difficilmente all’interno di un catalogo di un editore si può connotare una collana di comunicazione pura e con contenuti di qualità. Noi di ACS Editore abbiamo progettato una Casa Editrice con un focus specifico sulla comunicazione, attraverso il metodo alla base dell’Accademia che è il Metodo O.D.I.®, risorsa fondamentale utilizzata all’interno delle pubblicazioni.
I nostri titoli di respiro pluriennale si differenziano per un alto contenuto teorico valoriale, ma anche per una forte ripercussione pratica di tutte le tematiche offerte. Perché ciò che interessa ad ACS Editore e ciò che interessa al mercato è la logica di utilizzare le informazioni in proprio possesso per riuscire al meglio nel proprio business e nella propria attività.

Che cosa occorre per diventare autori?

La parola autore deriva dal latino auctor, dal verbo augere che significa “far crescere”.
Le peculiarità di un autore sono davvero tante: curiosità, dedizione, precisione, unicità e potrei andare avanti ancora per molto. Tra tutte queste caratteristiche ce ne sono due essenziali senza le quali un autore non può essere definito tale: la prima è avere un’idea, la seconda è sapere a chi si sta scrivendo. Un testo o un volume nascono sempre da un progetto o da un desiderio dell’autore, ma è importante però che l’autore abbia ben in mente a chi rivolgersi con la sua idea.
Gli autori non devono scrivere per sé stessi o per mostrare capacità e competenze comunicative, essi devono scrivere qualcosa che possa risultare interessante per chi legge. Un volume non è solo il frutto del progetto che un autore produce, ma è anche un mezzo attraverso il quale il lettore riproduce nuovi significati e nuove conoscenze. Chi ha avuto l’idea non è padrone del testo, i padroni del testo sono tutti coloro che hanno la consapevolezza che quell’idea possa migliorarli o essere utile.

Quali vantaggi ci sono nel pubblicare con ACS Editore?

Il vantaggio di pubblicare con ACS Editore risiede nel fatto che per noi pubblicare un volume significa intraprendere un percorso.  Non si tratta esclusivamente di mandare in libreria qualche pagina stampata, ma significa fare qualcosa di più. In ogni fase si è supportati da professionisti in grado di aiutare nella realizzazione di un prodotto di elevato valore e di qualità.
Nel momento successivo alla pubblicazione sarà a disposizione una distribuzione nazionale sia cartacea sia online: la divulgazione avverrà attraverso una vasta capillarità su tutte le piattaforme, con tutti i formati necessari per diffondere al massimo i propri contenuti. Sarete coadiuvati e sostenuti dalla comunicazione dell’Accademia di Comunicazione Strategica che, una volta pubblicato il volume, gli conferirà un ulteriore vigore.
Un percorso di co-progettazione in grado di costruire valore aggiunto, condivisibile e duraturo nel tempo, attraverso un supporto di natura editoriale e un supporto di comunicazione post pubblicazione.

Prima di salutarci, svelaci quali sono le prossime iniziative in programma per ACS Editore.

L’Accademia di Comunicazione Strategica permette ad ACS Editore di confrontarsi con diverse realtà aziendali, ognuna con la propria storia, fatta di peculiarità che la rendono unica.
Da questa riflessione è nata l’idea di Racconti d’Azienda,  una collana monografica con lo scopo di evidenziare e mettere in risalto la cultura, le tradizioni e i valori di ogni organizzazione, meritevoli di emergere e di essere raccontati.
ACS Editore accompagna in questo percorso tutte le aziende che vogliono comunicare in modo strategico le proprie eccellenze e il proprio successo.
L’azienda è un brand e come tale necessita di essere comunicata: l’immagine ne costituisce il biglietto da visita e fa sì che gli altri percepiscano le nostre caratteristiche.

Come un’azienda può comunicare la propria unicità?

Attraverso l’identità, ossia il modo in cui vogliamo che gli altri ci riconoscano.  Racconti d’azienda rappresenta il miglior modo per dare voce alla propria identità.

Cecilia M. Voi